Back to the top

Come funziona

[wvc_process_container help=”” size=”extra-large” show_line=”no” inline_style=”color:#000; line-height: 2;”][wvc_process_item type=”number” title=”GUARDA I TUTORIAL” color=”black” text=”I video con i suggerimenti per la composizione del brano.” background_image=”116″ link=”url:%23video-tutorial|||”][wvc_process_item type=”number” title=”COMPONI UNA CANZONE” color=”black” text=”Lasciati ispirare e componi il brano.” background_image=”117″][wvc_process_item type=”number” title=”ISCRIVITI AL CONCORSO” color=”black” text=”Adesso che il brano è pronto, iscriviti al concorso!” background_image=”118″ link=”url:http%3A%2F%2Fwww.maiinsilenzio.it%2Fregolamento%2F|||”][/wvc_process_container]

I TUTORIAL

I video che trovi sono interviste ai tutor del progetto “Mai in Silenzio: la musica contro la violenza di genere”, realizzato con gli studenti dei Licei Musicali della Toscana. Leggi i testi e ascolta i brani musicali, potrebbero esserti d’ispirazione e fornirti spunti per la composizione della tua canzone.

CHIARA BRILLI, giornalista.
IL CONCORSO

FRANCESCO GUASTI, cantautore.

LORENZO CIPRIANI, musicista.

TOMMASO NOVI, musicista.

DIANA WINTER, musicista.

L’intervista di Chiara Brilli e Giustina Terenzi.

CHIARA BRILLI.
SOTTO SCORTA, LA VOCE DI FRANCESCA

CHIARA BRILLI.
IL VOLO, LA VOCE DI FARFALLINA

CHIARA BRILLI.
UN BATTITO DI CIGLIA, LA VOCE DI GRETA

I testi citati da Chiara Brilli provengono dal libro: “Sono ancora viva. Voci di donne che hanno detto basta alla violenza”  (Ed. Le lettere).

“Sono ancora viva” è un’affermazione di dignità interiore e verso il mondo delle donne. Donne di diverse età, situazione familiare e condizioni economiche che a un certo punto della loro vita hanno detto basta alla violenza, fisica o psicologica. Sono queste donne a raccontare le difficoltà della presa di coscienza, della denuncia, dell’iter sociale e giuridico, e il sostegno determinante dei Centri antiviolenza. Sono ancora viva non parla di femminicidio, del tragico epilogo di storie troppo spesso relegate alla mera cronaca nera; le autrici hanno voluto svincolarsi dalla tendenza all’ineluttabilità della violenza, all’uso improprio e dannoso di parole come gelosia, raptus, omicidio passionale. Questo libro indaga la condizione delle donne vive che con coraggio, difficoltà e paura, hanno scelto la strada della denuncia, accollandosene rischi e disagi. Con particolare attenzione ai casi in cui sono coinvolti minori, che si trovano ad affrontare lo stesso percorso delle madri, spesso diventando oggetto di contesa e di minaccia nei casi di violenza familiare”.

Puoi leggere i testi ed ascoltare i brani del progetto nei licei

ECO

LA METÀ DI NIENTE

LUNEDÌ

MI RIALZERÒ

ROMPI IL SILENZIO

UN FATTO GIORNALIERO

VISTI I TUTORIAL? MANCANO SOLO DUE PASSAGGI.

[wvc_process_container help=””][wvc_process_item type=”none” title=”ADESSO COMPONI LA TUA CANZONE” color=”black” text=”Metti in gioco la tua creatività e scrivi il tuo brano.” background_image=”518″][wvc_process_item type=”none” title=”ISCRIVITI AL CONCORSO!” color=”black” text=”Proponi il tuo brano e vinci importanti premi.” background_image=”519″ link=”url:http%3A%2F%2Fwww.maiinsilenzio.it%2Fregolamento%2F|||”][/wvc_process_container]

UN PROGETTO DI

CON IL SOSTEGNO DI            

SPONSOR

© 2018 Mai in silenzio