Sabato 29 settembre alle 21, Gio Mannucci, covincitore del concorso di Controradio “Mai in silenzio. La musica contro la violenza di genere” apre il Lucca Jazz Donna, a Palazzo Ducale.

Per il primo set, sul palco le Mad Emoiselle Sarabande Elettra Capecchi & Carlotta Forasassi per un pianoforte a 4 mani. Suonano così dal 2007, hanno conseguito master di specializzazione con importanti maestri e portano a Lucca Jazz Donna il loro ultimo progetto: un cd in coproduzione con Enrico Pieranunzi, per Alfa Music Records.

Nel secondo set Michela Lombardi & Riccardo Fassi Trio feat. Nico Gori in “Live to tell: le canzoni di Madonna in jazz” con la casa discografica Dot Time Records. Michela Lombardi (voce), Riccardo Fassi al pianoforte, Luca Pirozzi al basso e Alessandro Marzi alla batteria interpretano in chiave jazz la musica di un’‪icona pop come Madonna: può sembrare un curioso paradosso, poiché gli arrangiamenti con sonorità elettroniche ed il sound commerciale di tanti suoi brani sembrano lontani anni luce dal suono acustico e raffinato di un quartetto jazz, ma proprio da un accostamento così insolito scaturisce quella particolare sinergia che rende questo progetto intrigante. Il vasto repertorio di Madonna viene qui affrontato con intelligenza ed ironia, riscoprendo i lati inediti e insospettabili di alcune songs, che rivelano – se suonate in versione acustica – la mano felice di un’equipe di compositori ed arrangiatori sempre molto efficaci. Da un’idea del produttore romano Alfredo Saitto, il pianista e arrangiatore Riccardo Fassi (creatore della Tankio Band e noto per i suoi dischi dedicati ai brani di ‪Frank Zappa) ha dato vita – con la voce della cantante versiliese Michela Lombardi – a questo lavoro dedicato alle canzoni dell’icona del pop Louise Veronica Madonna Ciccone, ambizioso progetto sfociato nel disco “LIVE TO TELL”, uscito lo scorso anno per l’etichetta americana Dot Time Records (distribuito da Egea entro la fine del 2018). Il disco vede la presenza di guest stars del calibro di Steven Bernstein e Don Byron. Michela Lombardi, amica del festival sin dalla prima edizione, ha all’attivo due dischi con ‪Phil Woods (nei quali, oltre a cantare, è coautrice dei brani insieme al grande sassofonista), due col ‪Renato Sellani trio e tre con Nico Gori (è anche la voce del Nico Gori Swing 10tet, la band con cui ha cantato insieme a ospiti del calibro di ‪Fabrizio Bosso e ‪Renzo Arbore). Ha firmato un brano con il grande ‪Burt Bacharach.

Chiude la serata Eleonora Bianchini con “Surya”, Filibusta Records. “Surya”, il lavoro che Bianchini presenta al festival e che nella mitologia indiana è il Dio del sole, contiene esperimenti d’incontro ed unione tra vari stili musicali, dal pop al jazz, dal latino a quello africano. La formula è essenziale, quella di un trio acustico con Marco Siniscalco al basso, Alessandro Marzi alla batteria ed Enrico Zanisi al piano ed elettronica. È la continuazione di un viaggio principalmente interiore in cui si spalancano gli occhi e si afferrano nuove possibilità, cambiano le prospettive, si trasforma l’ispirazione. Eletta nel 2016 dai lettori di “Jazzit” una tra le migliori voci femminili nel jazz, Bianchini riceve nel 2002 una borsa di studio per il Berklee College of Music Boston e partecipa all’Umbria Jazz Winter. Collabora con molti artisti quali Danilo Perez, Oscar Stagnaro, Mark Walker e nel corso della carriera mantiene collaborazioni importanti. Nel 2008 il suo primo cd “Como Un Aguila En Lo Alto”. In Ecuador ha insegnato musica all’Universidad San Francisco di Quito e pubblicato il cd “Esperare”. A Roma con Enzo Pietropaoli forma il duo “DOS”, registrano “Dos” e “In Sight” con l’etichetta Fone Jazz Records.

Ingresso libero con la possibilità di sostenere il Centro antiviolenza LUNA.

Per informazioni: www.luccajazzdonna.it, pagina Facebook, account Istagram.

Senza categoria